Presidio contro le politiche sociali della giunta Lunardini


Almeno un centinaio di persone hanno circolato stamane davanti al municipio al presidio contro le politiche della giunta di Viareggio.
Le risposte dell’Amministrazione Lunardini alla grave crisi sociale che attanaglia la città sono inesistenti e la decisione dell’assessore al decoro Athos Pastechi di trasformare la panchine in fioriere per non farvi sedere i senza dimora è un atto disumano.
Il presidio è stato convocato da una serie di forze diverse: PD Viareggio — Federazione della Sinistra Viareggio — Sinistra Ecologia e Libertà Viareggio – ARCI Versilia — Legambiente Versilia — Associazione Alessandro Petri — CGIL Versilia —SPI-CGIL Versilia – Cantiere Sociale Versiliese — Associazione Officina 21—Berretti Bianchi – Italia dei Valori Viareggio.
Fin dalle 11 davanti al Comune di Viareggio sono arrivate persone per chiedere politiche che diano risposte serie alle esigenze e ai bisogni sociali dei cittadini di Viareggio. Oltre alle bandiere dei partiti e del sindacato sono stati messi dei lumini da morto accanto alle fioriere a voler dare il senso della morte della politica. L’opposizione alla giunta Lunardini è una necessità ed importante è la ricerca di unità e coordinazione. Tuttavia non possiamo nascondere che un certo ceto politico responsabile di scelte sbagliate della passata giunta abbia cercato in questo appuntamento una passerella. Nell’insieme giudichiamo positivamente l’iniziativa augurandosi che Viareggio si liberi presto di una delle peggiori amministrazioni comunali della sua storia.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


× 3 = venti quattro