Cineforum di giugno


RASSEGNA DI AUDIOVISIVI
A CURA DI CINESARS
PROGRAMMA DI GIUGNO 2011
Tutte le proiezioni inizieranno alle ore 21.45

MER 1 LONTANO DAL VIETNAM AA. VV. FRA 1967
MER 8 BRONTE – cronaca di un massacro che i libri di storia non hanno raccontato F. VANCINI ITA/JUG1078 MER 15 GENOVA 2001 TRE GIORNATE CONTRO IL G8 C.C REPRESSIONE VIAREGGIO E VERSILIA 2001
L’ORDINE PUBBLICO A GENOVA DURANTE IL G8 GLF 2007
MER 22 COMPAGNI E KOMPAGNI TECHERAI ITA 1979
MER 29 – CHIUSO – per rispetto alle vittime della strage del 29 Giugno 2009

Mercoledì 22 chiuderà la stagione del nostro Cineforum iniziata a Settembre 2010. Mercoledì 29 infatti il Cineforum resterà chiuso per rispetto alle vittime della strage di Viareggio del 29 Giugno 2009 e per permettere a tutti di partecipare alle iniziative che verranno organizzate per questo secondo anniversario.

Apriamo Giugno con un film politico collettivo diviso in 11 sequenze e realizzato da 6 registi (Godard, Varda, Resnais, Klein, Lelouch, Ivens). Questo film aprì la strada a molte esperienze collettive di cinema militante del ’68 francese e di altri paesi. “Camera eye” di Godard, dove si espone la tesi antimperialista dei molti Vietnam, è l’ep. più conosciuto e attuale. Il secondo mercoledì del mese è in programma uno dei pezzi più rari del nostro archivio. Questa pellicola narra in modo secco, spietato e a tratti epico i drammatici fatti accaduti realmente nel 1860 a Bronte, una cittadina nel catanese, alla luce della nuova situazione politica seguita alla conquista dell’isola da parte di Garibaldi. Il popolo non credendo alle riforme promesse del liberale Governatore di Catania, insorge occupando il municipio e dando vita ad un governo popolare. Nino Bixio alla testa di un forte contingente di garibaldini si reca personalmente a Bronte, fa arrestare, processare e fucilare i maggiori responsabili della rivolta in una sola giornata. Duramente criticato da destra il film fu molto apprezzato dalla sinistra extra parlamentare per la controinformazione storica e per la lucida lettura politica dei fatti. Tratto dalla novella di Verga “Libertà” e sceneggiato da L. Sciascia non è stato mai mandato in onda dalla Rai. In occasione della ricorrenza del decennale della morte di Carlo Giuliani durante il G8 di Genova, verrà organizzata a Viareggio presso il Cantiere Sociale Versiliese e il centro sociale S.A.R.S. una due giorni (17/18 Giugno) di iniziative per ricordare quell’evento e per proporre iniziative di lotta sul territorio. In linea con queste iniziative Cinesars mercoledì 22 proporrà due mediometraggi: “Genova 2001 Tre giornate contro il G8” e “L’ordine pubblico a Genova durante il G8”. Il primo è tra i migliori doc. realizzati sull’argomento. All’epoca proiettato durante l’occupazione dei licei cittadini e alla facoltà di Scienze politiche dell’Università di Pisa e più recentemente all’Università di Bologna, il doc. ricostruisce quelle giornate ma cerca anche di tracciare una storia del movimento di classe trovando nella memoria storica il perché della violenza del potere. Il secondo, documentatissimo, dimostra in modo inequivocabile come a Genova in quei giorni, le forze dell’ordine fossero eterodirette per provocare e quindi colpire i vari cortei del movimento che dimostravano nelle strade e piazze di Genova. Chiudiamo la stagione proiettando, a grande richiesta, un documentario che proponemmo negli anni ’90 durante varie iniziative organizzate dal MOSSAVIDEO sul territorio e in molte città toscane. Sepolto nelle Techerai il documentario descrive bene le dinamiche del riflusso del movimento di fine anni ’70, mostrando soprattutto i vari contenitori pseudoculturali e politici costruiti ad hoc dal sistema, dove, quello che rimaneva del movimento di classe duramente provato dalla repressione, veniva convogliato e neutralizzato in forme illusorie di ribellione.
Un saluto a tutti e arrivederci a Settembre

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


nove + = 12