In 500 al fianco di Riccardo Antonini


Sabato 19 novembre almeno 500 persone hanno manifestato la propria solidarietà a Riccardo Antonini con un presidio alle 15.30 in piazza margherita e un corteo cittadino partito alle 17 e culminato con una occupazione del binario 3 della stazione ferroviaria di Viareggio. L’assemblea 29 giugno e gli altri soggetti sociali, politici e sindacali che da tempo chiedono verità e giustizia per Viareggio lo avevano annunciato e lo hanno fatto. Se Riccardo Antonini non sarà riassunto dalla Fs la lotta continuerà con determinazione. Il coordinamento Anticapitalista Versiliese ha sfilato in corteo portando la propria solidarietà a Riccardo con lo striscione “La sicurezza non si licenzia! Licenziamo i padroni!”. Numerose anche le bandiere No TAV a sottolineare come le ferrovie tagliano fondi sulla sicurezza e buttino denaro pubblico in opere insulse come la TAV. La notizia diffusa dai quotidiani di possibili denunce per chi ha occupato i binari risulta, al momento, priva di fondamento. Tuttavia, a prescindere da quello che polizia e magistratura decideranno pensiamo che la lotta non deva farsi intimidire.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

One Response to In 500 al fianco di Riccardo Antonini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


4 + = nove