Viareggio Bene Comune in difesa dell’acqua pubblica contro il governo Monti


Nel giorno in cui a Roma si svolgeva la manifestazione per difendere il risultato elettorale del referendum sull’acqua anche a Viareggio sono scesi in piazza diverse persone con un presidio per ribadire che l’acqua è un bene comune che va difeso e per difendere tutti i beni comuni dall’attacco neoliberista che il governo Monti si appresta a fare in nome dell’uscita dalla crisi. Dalle 16 in poi al mercato decine e decine di militanti di Rifondazione Comunista, SEL, Sinistra Critica, Coordinamento Anticapitalista Versiliese e del centro sociale SARS hanno distribuito un migliaio di volantini firmati “Viareggio Bene Comune” nel quale veniva affermato quanto segue:
Vogliamo una sanità pubblica più vicina ai bisogni , fisici e psicologici, crescenti di una società con una età media in aumento. Vogliamo una scuola pubblica accogliente, che ascolti e faccia partecipi le soggettività degli studenti e dei genitori e che insegni a ragionare con la propria testa. Vogliamo un sistema pensionistico pubblico che accompagni l’uscita dal lavoro e garantisca piena dignità all’ultima fase della vita. Vogliamo un lavoro di qualità per tutti/e, stabile, tutelato e che dia risposta ai bisogni profondi della popolazione. Vogliamo che l’amministrazione comunale si riappropri di appartamenti pubblici per affrontare la drammatica situazione degli sfratti per morosità e calmierare il mercato degli affitti. Vogliamo un sistema di trasporti pubblico, soprattutto nelle fasce orarie di movimento dei pendolari e un sistema gratuito di navette fra parcheggi scambiatori e centro. Vogliamo le pinete e le spiagge della nostra città, demanio pubblico, pulite e accessibili a tutti/e. Vogliamo l’aria della nostra città e l’acqua del nostro mare libere da ogni causa inquinante. Vogliamo contribuire alla discussione, all’approfondimento e all’approvazione degli strumenti urbanistici che delineino un’idea di sviluppo equilibrato e armonico della città. Vogliamo una città aperta ai nuovi cittadini di altra nazionalità e accogliente perché fornita di efficaci strumenti di integrazione per la casa e il lavoro e di luoghi di accoglienza temporanea. Vogliamo che la città si doti, approfittando di tutte i cambiamenti di destinazione d’uso dei fabbricati, di spazi di socialità, aggregazione, e iniziativa culturale, in tutti i quartieri. Nella giornata di mobilitazione per il rispetto della volontà referendaria, chiediamo che il gestore del nostro servizio idrico, Gaia, sia trasformato in Ente di Diritto Pubblico e che dalle bollette del consumo idrico vengano detratte le quote di profitto indebitamente richieste. Vogliamo una amministrazione pubblica che chiami i cittadini a condividere , in modo partecipato, tutte le decisioni più importanti per il futuro della città a partire dall’approvazione del prossimo regolamento urbanistico e bilancio annuale. Vogliamo infine uno stato nazionale che prenda le risorse finanziarie dove sono, attraverso una vera patrimoniale, un sistema fiscale che salvaguardi le fasce meno abbienti, la riduzione delle spese militari, la rinuncia ad ogni grande opera e non tagli quindi le risorse agli enti locali , soffocandoli e costringendoli a privatizzare i servizi
VIAREGGIO BENE COMUNE
(RI) RIVOGLIAMO I NOSTRI BENI COMUNI (RI)VOGLIAMO LA NOSTRA CITTA’

La salute, la scuola, il sistema pensionistico, una occupazione piena e di qualità, la prima casa, i trasporti, l’ambiente, i luoghi e gli strumenti integrazione, la partecipazione, la città tutta sono beni comuni da difendere e riqualificare perché di tutte/i e perché necessari per ogni miglioramento economico , sociale e condiviso della città.

Invece il governo nazionale ha tagliato e taglia le risorse agli enti locali cercando di costringerli a privatizzare tutti i servizi. Servizi privati, qualitativamente di peggiore qualità perché finalizzati al profitto di pochi e non all’interesse comune e a totale carico economico dei cittadini

NOI NON CI STIAMO A QUESTO MASSACRO SOCIALE

CHIAMIAMO TUTTI /E A PARTECIPARE E A SOSTENERE QUESTE RICHIESTE!!

QUESTA CRISI LA DEVE PAGARE CHI L’HA PROVOCATA!!

VIAREGGIO BENE COMUNE

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


− 2 = uno