CHIUDERE CASAPOUND LOTTARE CONTRO IL RAZZISMO DI STATO


Il brutale assassinio a sangue freddo da parte di un simpatizzante di Casa Pound di tre lavoratori senegalesi a Firenze, pochi giorni dopo l’assalto razzista ad un campo rom a Torino a seguito di una presunta violenza carnale ( poi rivelatasi un falso), getta una luce inquietante sul tessuto sociale del nostro paese. In una fase come quella attuale, caratterizzata da una gravissima crisi strutturale del capitalismo con tutte le sue drammatiche conseguenze ( aumento della disoccupazione, smantellamento dello stato sociale, attacco ai diritti e alle libertà di tutti), i “germi” del razzismo e del fascismo possono trovare un terreno fertile in cui attecchire, come poi storicamente è più volte successo.
Non crediamo infatti che quello del 13 dicembre sia stato il gesto di un folle isolato, come la grancassa mediatica continua a ripetere, ma la manifestazione più tragica di un razzismo latente nella società italiana, che trova nell’immigrato il capro espiatorio perfetto del peggioramento delle condizioni di vita delle fasce sociali più deboli. Razzismo fomentato dalle politiche sulla “sicurezza” e l’immigrazione portate avanti negli ultimi vent’anni da tutti i governi che si sono succeduti: a partire dalla legge Turco-Napolitano fino ad arrivare all’ultimo decreto Maroni e al pacchetto sicurezza, il soggetto migrante è stato sempre più criminalizzato e privato di diritti.
In questo contesto è evidente come riescano a inserirsi gruppuscoli neofascisti, a partire da Casa Pound, che anche in Toscana è riuscito ad aprire più sedi, grazie anche ad appoggi istituzionali.

Il Coordinamento Anticapitalista Versiliese esprime tutta la propria solidarietà e vicinanza alla comunità senegalese, colpita a morte dalla furia fascista e xenofoba. Dopo i fatti del 13 Dicembre è necessario rilanciare la battaglia antifascista per la chiusura immediata di Casa Pound, dei Centri di Identificazione ed Espulsione (CIE) e per l’abrogazione della Bossi-Fini sull’immigrazione.

Coordinamento Anticapitalista Versiliese (CAV)
Spazio Antagonista Resistenza Sociale (SARS)
DadaViruz Project
Sinistra Critica Versilia
Partito Comunista dei Lavoratori sez. Versilia e Lucca

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


2 × = due