No alla proposta di Lunardini sui CIE! Si alle sue dimissioni!


Il sindaco di Viareggio, Luca Lunardini, invece di pensare alla pessima amministrazione della città e alla crisi in cui versa il carnevale non trova di meglio che riprendere quella propaganda cara alla destra, nei momenti di difficoltà, “la caccia agli immigrati”. Le guerre tra i poveri sono quello di cui meno abbiamo bisogno in questi tempi di crisi ma il signor Luca Lunardini, invece, si augura l’apertura di un CIE in Toscana. La stessa amnesty international, non certo un gruppo di sovversivi, ha definito inumane le condizioni dei CIE
Da sempre siamo contrari ai centri di identificazione ed espulsione che reputiamo dei veri lager. Partecipammo alla campagna contro l’apertura di un CIE Toscano ventilata a momenti anche dall’attuale president della regione Rossi. Tra l’altro proprio in questi giorni l’Italia è stata condannata, sull’immigrazione, dalla corte europea.
Ma tutto questo non ha impedito ad un sindaco disperato di esternare in questa maniera per provare a recuperare dei consensi facendo leva sulle paure della gente.
Ci auguriamo che, le spesso timide, forze della sinistra levino una voce contro questa scellerata proposta. Noi diciamo no all’apertua dei CIE e chiediamo le dimissioni di una giunta ormai fallimentare su tutto.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


tre − = 1