Al fianco dei lavoratori delle cooperative dei servizi sociali


Come Coordinamento Anticapitalista Versiliese (CAV) denunciamo la grave situazione in cui si sono venuti a trovare i lavoratori delle cooperative dei servizi sociali nei sette comuni della Versilia, dopo la decisione di aderire alla società della salute. A pochi giorni dal passaggio delle attività di servizio domiciliare dalle COOP che gestivano il lavoro a quella vincitrice di appalto per la società della salute, sono stati tagliati servizi ed è stato drasticamente ridotto l’orario di lavoro degli operatori che hanno trovato alla firma del nuovo contratto di lavoro la sorpresa di sole 10 ore settimanali. Con questa operazione non solo si portano i lavoratori ad un passo dal licenziamento ma si peggiora radicalmente un servizio sociale indispensabile, mettendo in grave difficoltà famiglie che da anni usufruiscono di questo aiuto sociale rivolto a persone non autosufficienti e con gravi handicap. Sosteniamo con forza ogni iniziativa dei lavoratori volta a denunciare questa grave situazione e invitiamo i sindacati a prendere una netta posizione a fianco degli operatori per la dignità e la difesa del posto di lavoro e delle famiglie che tra pochi giorni si troveranno con un grave peggioramento sia del servizio che delle loro condizioni di vita quotidiana. Ancora una volta le scelte neo – liberiste fanno si che i profitti di pochi valgano più delle vite di molti.

Coordinamento Anticapitalista Versiliese

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


2 − uno =