Occupata a Montignoso la Casa Rossa

Mentre in tutta Italia gli studenti affrontano i manganelli della polizia e di fatto inizia l’autunno caldo a Montignoso un gruppo di compagni stufo delle promesse dei vari politicanti decide di riprendere in mano uno spazio lasciato in stato di degrado e abbandono da troppo tempo. La mattina del 5 ottobre inizia con un corteo studentesco a Massa, molto partecipato, e prosegue con l’occupazione di una casa cantoniera lungo la statale Aurelia a Montignoso. Ci sono studenti medi, universitari, precari, lavoratori, disoccupati, migranti tutti uniti nel condividere un’idea di società solidale, giusta, libera ed egualitaria. Non si tratta della semplice e pur legittima richiesta di spazi sociali, recita un comunicato stampa degli occupanti, ma della volontà di mettere in discussione il modello capitalista attraverso la sperimentazione che solo un vero e proprio laboratorio politico, sociale e culturale può realizzare. A tutti i compagni occupanti va la nostra piena solidarietà.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

2 Responses to Occupata a Montignoso la Casa Rossa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


sei + = 15