Un accusato di omicidio colposo plurimo in parlamento con il PD?


La notizia è di quelle che creano indignazione, sgomento e rabbia. Sembra incredibile ma ci dice cosa sia diventato il PD. Un partito di burocrati che niente ha a che fare ormai con la sinistra e il popolo. La candidatura di una persona di cui è stato chiesto il rinvio a giudizio per la strage del 29 giugno è un affronto alla memoria delle 32 vittime e dell’intera città di Viareggio. Già nominato, in modo singolare, cavaliere del lavoro dal suo compagno di partito il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Adesso, sembrerebbe che vada a cercare l’impunità attraverso l’elezione in parlamento. Appena la notizia è rimbalzata da Roma a Viareggio si sono subito alzati, giustamente, i commenti ostili dei famigliari delle vittime e dei tanti attivisti che vogliono la verità sulla strage di Viareggio nella quale anche il signor Moretti è implicato. A prescindere comunque da questa indagine è bene ricordare che motivi per non candidare Moretti ce ne sarebbero comunque a iosa. A partire dalle sue arroganti esternazioni sulla strage che mostrarono la totale mancanza di rispetto verso il dolore di una intera città. Per proseguire con il fatto che lui è uno dei principali sostenitori dell’insulso progetto della TAV che, oltre a vedere buttare via soldi pubblici, rischia di provocare un disastro ambientale senza precedenti. Infine è bene ricordare che il signor Moretti è stato al centro di altre indagini giudiziarie come quella sulla P4. Insomma ha proprio un bel curriculum per andare a Montecitorio o a Palazzo Madama. Ci auguriamo che il PD non porti questo signore in parlamento e se lo dovesse fare ci auguriamo che le forze della sinistra interrompano con questo partito ogni tipo di rapporto anche a livello locale. Mauro Moretti non solo non deve andare in parlamento ma dovrebbe dimettersi da amministratore delegato delle ferrovie.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


9 × = venti sette