Discariche abusive al Varignano cosa c’è dietro?


Alcuni militanti della Rete Versiliese riprendendo le segnalazioni del giornale online “Qui Versilia.it” hanno denunciato la presenza sul territorio di diverse discariche abusive.
Il 21 gennaio è stata identificata e subito segnalata la prima discarica abusiva che il commissario prefettizio ha fatto rimuovere il 24 gennaio. Da tempo al Varignano, e in tutta Viareggio, si sentono odori nauseabondi molto probabilmente causati da rifiuti incendiati. Queste discariche abusive non sono responsabilità solo di persone incivili che abbandonano i rifiuti, per giunta, in una zona contigua al parco di Migliarino San Rossore. Ci sono motivi per pensare che probabilmente un ruolo lo svolge anche la criminalità più o meno organizzata che ricicla il rame, il ferro e altri materiali. Siamo di fronte ad un grave problema che non può essere liquidato con superficialità e pressappochismo. Dare la colpa a qualche immigrato che vive in case abbandonate della zona, come ha fatto qualche altro giornale, è semplicemente ridicolo ma soprattutto è fuorviante perché corre il rischio di depistare le indagini. Secondo noi dietro le discariche potrebbe esserci molto di più di quanto immaginiamo. La Versilia è una zona ad alto rischio tumori come mostrano le statistiche per questo ognuno deve assumersi le proprie responsabilità. Chi amministra deve far rimuovere le discariche abusive e deve accertarsi che non ne vengano create di nuovo. La magistratura dovrebbe accertare se vi sono responsabilità penali e gli organi di informazione devono informare correttamente in merito a quanto accade.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


+ 2 = cinque