SARS ancora critical mass contro l’asse di penetrazione


I compagni del centro sociale SARS organizzano nuovamente una critical mass l’appuntameto è per sabato 9 Marzo tutt@ in bicicletta per le strade della città per la terza critical mass contro il completamento dell Asse di Penetrazione
Concentramento ore 14.30 alla Pesa di fronte al C.R.O. in Darsena.

I compagni del SARS affermano nei manifesti affissi per la città che non è vero che quest’ opera creerebbe posti di lavoro;sarebbe vantaggioso solo per poche aziende che con le loro politiche di speculazione edilizia si arricchirebbero,sperperando soldi pubblici,senza di certo creare nuova occupazione e se cosi fosse,sarebbe solo provvisoria. occupazione a Viareggio,e non solo,si potrebbe incentivare con molti meno soldi,investendo nella tutela e nella valorizzazione delle aree verdi come appunto la pineta di levante,creando posti di lavoro per la bonifica e il mantenimento(a tempo indeterminato)…e soprattutto perchè il verde è una risorsa tanto più redditizia quanto più passa il tempo…domani non potremo mangiare il cemento.

inutile sperperare denaro pubblico per un opera promossa da politici incapaci di gestire le vere problematiche territoriali. le priorità a Viareggio e in Versilia sono ben altre: emergenza casa,mancanza di lavoro e la certezza,per quei pochi che ancora ce l hanno,di non morire per l elemosina che chiamano salario,la cancellazione della sanità pubblica e la desolazione dell istruzione e delle scuole,l avvelenamento del nostro territorio e la sua cementificazione a scopo lucrativo per le tasche dei soliti noti…
Alle Comunali Non Votare,Lotta

A seguire Apericena e Musica allo Spazio Antagonista di Resistenza Sociale

Folk Rock Road da Pisa
dj set Don D and friends

Se,viste le previsioni,dovesse piovere,la critical mass verrà rinviata a domenica 17 alle 15…la serata al centro sarà comunque confermata…

Spazio Antagonista di Resistenza Sociale

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


× 7 = quaranta nove