Solidarietà ai dipedenti licenziati da Reteversilia


La crisi di Rete Versilia si aggrava e a farne le spese sono sette dipendenti che sono stati licenziati senza misericordia alcuna dal padre padrone della Misericordia, il discusso, Roberto Monciattti. Ai lavoratori licenziati va la nostra sincera solidarietà. La gestione dell’emittente, come del resto di molte altre attività, del signor Monciatti è avvenuta in modo poco trasparente. La stessa guardia di finanza sta svolgendo delle indagini. E’ mai possibile, ci chiediamo, che la Misericordia proprietaria di enormi patrimoni frutto di eredità o donazioni non abbia mai saputo pensare al sociale ma solo ai profitti?
Adesso però si è arrivati persino a licenziare dei lavoratori che da mesi lavoravano senza ricevere lo stipendio. Questa è l’ennesima vicenda indecente che avviene in questa città in decadenza. Da parte nostra invitiamo a non sintonizzarsi su quel canale per boicottare le panzane che racconta Monsignor Monciatti.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


6 × sei =