Affitti al nero in via Verdi a Viareggio


Accade a Viareggio, in via Verdi, che sei famiglie si vedono chiudere, l’acqua da Gaia SPA. L’acqua è un diritto primario e la chiusura è un’azione illegale. Gaia, molto probabilmente, è giunta a questo punto a causa di bollette insolute pari a 2800 euro intestate al padrone di casa che però non ha mai pagato. Quello che però risulta essere ancora più graveè che il padrone di casa ha affittato al nero le stanze dove vivono queste famiglie che fino allo scorso mese di maggio hanno sempre comunque pagato quanto pattuito con il padrone di casa. Oggi grazie all’intervento della Brigata Sociale Anti Sfratto e dell’Unione Inquilini l’acqua è stata riallacciata. I militanti della Brigata denunciano la totale illegalità in cui il padrone di casa ha gestito la vicenda e annunciano battaglia. La piaga degli affitti al nero va rimossa e anche alla svelta. Non è minimamente accettabile che delle famiglie con bambini possano vivere sotto ricatto.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


quattro + = 10