Lettera aperta al consigliere comunale Luigi Troiso di una lista civica viareggina


Caro signor Luigi Troiso veramente dentro il Cantiere sociale Versiliese, associazione legalmente riconosciuta, che si trova a gestire solo parte dell’ex Inapli siamo 16 associazioni e diversi gruppi informali. Non c’è solo Dada Viruz Project, (questo il nome corretto), La nostra è un’associazione con circa 300 iscritti e lo spazio è concesso regolarmente dalla provincia con una convenzione che rimarrà in vigore fino al 2017. Forse prima di fare delle figuracce potrebbe informarsi? Parlate spesso di giovani ma sa che da noi c’è una ludoteca per bambini, un cineforum, uno sportello per il lavoro, uno sportello per la casa, un tavolo per il disagio mentale una servizio di distribuzione di prodotti equo e solidali? Lo sa che da noi si riuniscono i volontari di emergency o artisti di strada che fanno teatro? Lo sa che da noi si ritrovano i comitati ambientalisti? Ha fatto proprio una bella figura con la sua mozione, anche tardiva, dato che stiamo già trattando da tempo con la provincia per trovare un altro spazio e lasciare quello all’emergenza abitativa. Problema questo che, a noi, sta realmente a cuore dato che partecipiamo anche ai picchetti anti sfratto dove non la abbiamo mai vista. Quando vorrà incontrare il direttivo del cantiere regolarmente eletto dall’assemblea dei soci siamo disponibili al dialogo. Se non lo farà dovremo prendere atto che al di là della lista civica lei è uno dei tanti che appena entrati nelle istituzioni ha subito imparato a parlare il politichese e a fare le cose senza conoscerle. Attendiamo una risposta per niente preoccupati dalla sua mozione perché noi non lasceremo lo stabile fino al 2017 a meno che non ce ne sarà trovato un altro adeguato.

Alessandro Giannetti
Presidente del Cantiere Sociale Versiliese

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


9 + = undici