Lotta per la casa a Massa: dove c’era una banca c’è il Garibaldi Occupato

Stamane, domenica 15 dicembre, a Massa è stata data una concreta risposta al dramma abitativo e alla crisi generata dai padroni e dalle banche. Una cinquantina di compagne e compagni della Casa Rossa Occupata (CRO) hanno deciso di occupare uno stabile di proprietà della Banca d’Italia nella centralissima piazza Garibaldi e dare casa a tre famiglie. Nello stabile vi sono decine di appartamenti lasciati chiusi da anni.

La casa è un diritto per tutti: non conta quanti anni hai, di che sesso sei, dove sei nato, come hai vissuto, se vivi da solo la tua vita o la condividi con qualcuno” recitava un volantino distribuito stamane in Piazza a Massa. Riappropriarsi di case, spazi e reddito che le banche e il capitalismo ci tolgono è necessario. Con questo spirito i compagni massesi hanno realizzato questa azione ricevendo anche la solidarietà della Brigata Sociale Anti – Sfratto di Viareggio. Del resto i compagni massesi molte volte si sono recati a Viareggio nel sostenere la lotta per la casa nella nostra città. Uniti si vince. Nasce di fatto oggi il Garibaldi Occupato! Vediamo, adesso, quali risposte darà l’amministrazione comunale. Se ci sarà la volontà di risolvere il problema abitativo o se decideranno di affrontare una questione sociale come un problema di ordine pubblico? Da parte nostra saremo al fianco dei compagni di Massa in questa lotta.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


uno + = 6