Aiuta i lavoratori in lotta Pam/Panorama

Consegna il coupon alle casse

Pam/Panorama aumenta i ritmi e riduce il personale!

Pam/Panorama ha dichiarato 47 esuberi in tutta la Toscana, eppure la forza lavoro è tutt’altro che carente come dimostrano i turni di lavoro e gli assunti a tempo pieno siano costretti a lavorare 26 domeniche all’anno. Tutto ciò avviene dopo che l’azienda ha usufruito, nel territorio fiorentino, della cassa integrazione per 12 dipendenti 8 dei quali hanno già abbandonato l’azienda.

I lavoratori e le lavoratrici chiedono:

  1. Il ritiro della procedura di mobilità;
  2. la riduzione dei festivi obbligatori;
  3. fine dei doppi turni e nuove assunzioni.

In tutta risposta Pam/Panorama, con il sostegno di alcuni sindacalisti confederali, taglia fuori dalle trattative i sindacati di base, i soldi a non avere accettato gli esuberi e i carichi di lavoro insostenibili

Calpestati nella dignità, sfruttati, truffati nei loro diritti. ORA BASTA!

Sconfiggendo la paura, i lavoratori hanno dimostrato che è possibile organizzarsi e lottare.

Adesso serve il tuo sostegno. Occorre il tuo aiuto.

Occorre che altri lavoratori, altri cittadini, facciano sentire la propria voce a Pam/Panorama.

Sostenere questa lotta significa salvaguardare la Dignità di tutti i lavoratori e lavoratrici

CONTRO PREVARICAZIONE, RICATTO E SFRUTTAMENTO! CONSEGNA QUESTA DENUNCIA A PAM/PANORAMA

Strappa e consegna alle casse il testo sottostante!

Alla direzione Gruppo PAM S.p.a. – Sede delle Industrie, 8 – 30038, Spinea (VE)

IO SONO DALLA PARTE DEI LAVORATORI e delle LAVORATRICI

Solidale con i lavoratori dei supermercati toscani di Pam/Panorama, costretti dall’azienda a lavorare anche i festivi, mentre 47 loro compagni sono dichiarati “in esubero” Per oggi mi unisco alla denuncia, da domani se non ritirerete i licenziamenti non comprerò più nei vostri negozi.

Un cliente non indifferente.

Confederazione cobas Pisa e Versilia, centro sociale SARS, Partito Comunista dei lavoratori, Blocco Anticapitalista aderente a Communia Network

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


sei × = 6