A FIANCO DEI LAVORATORI DELL’ERSU

Almeno un centinaio di lavoratori hanno preso, stamane 12 luglio, parte ad un corteo, per le vie di Pietrasanta, dopo che lo sciopero ha ottenuto una partecipazione altissima. Pubblichiamo qui sotto il testo del volantino unitario distribuito da varie realtà politiche nella giornata di lotte.

A FIANCO DEI LAVORATORI DELL’ERSU
Sabato 12 Luglio scenderemo in piazza a fianco dei lavoratori dell’ERSU in sciopero, per dare il nostro concreto sostegno alla loro lotta. I 36 lavoratori precari dell’azienda devono vedere rispettare i loro diritti e ottenere il contratto a tempo indeterminato, che gli permetterà di rientrare nell’organico del gestore unico Ato Costa quando entrerà a tutti gli effetti in vigore.
La questione dei precari dell’ERSU sono poi solo la punta di un iceberg: infatti tutti i lavoratori che sono in appalto o subappalto delle aziende che gestiscono direttamente l’igiene ambientale, rischiano di essere esclusi da Ato Costa. Si sta parlando di centinaia di persone da Carrara a Livorno!
La crisi non può essere scaricata sempre e solo sui lavoratori. Inoltre, e noi possiamo dire di saperlo bene, 36 lavoratori che oggi perdono il lavoro, domani saranno 36 famiglie che rischiano di non potersi più permettere un affitto e rimanere senza casa.
È importante riuscire ad unire le rivendicazioni di tutti noi: la casa, un lavoro sicuro ed equamente retribuito, ed anche un ambiente sano in cui vivere. Dobbiamo sconfiggere la lobby degli inceneritoristi per riuscire ad imporre un modello di gestione dei rifiuti virtuoso, che sviluppi la differenziata e filiere corte del riciclo. Modello che riuscirebbe a creare anche ulteriore occupazione.
Solo unendo le vertenze che si sviluppano nei territori riusciremo ad opporci a chi vorrebbe schiacciare i nostri diritti per i loro profitti.

Brigata Sociale Antisfratto
Unione Inquilini
Spazio Antagonista Resistenza Sociale (SARS)
Blocco Anticapitalista Versilia
Collettivo politico Caracol
Partito Comunista dei Lavoratori Versilia

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


× sette = 49