Che cosa sono le fabbriche recuperate?

L’interessante dibattito, promosso dallo sportello del lavoro del CAV, su “Che cosa sono le fabbriche recuperate”, tenutosi al Cantiere Sociale, venerdì 12 ha visto una discreta partecipazione numerica ma, soprattutto, ha visto un’attenzione costante e un dibattito vivace. La discussione, che ha durato quasi tre ore e mezzo, ha visto toccare argomenti come il mutuo soccorso, la conflittualità sociale, l’autogestione e l’autorganizzazione.
In Argentina, come in Turchia, come in altre parti del mondo i lavoratori strappano al capitale fabbriche recuperando lavoro e dignità. A Milano abbiamo l’esempio della RiMaflow che abbiamo deciso di sostenere vendendo i suoi prodotti biologici come le passate di pomodoro e i limocelli. Il compagno argentino, Andrea Ruggeri, autore del libro, nel frattempo, ha ripreso il suo tour per l’Italia. Intanto il 17 sera a Pietrasanta presso la croce verde, invitati da Area Globale, saranno presenti i compagni della fabbrica turca “Kazova”. Sarà sicuramente un’altra iniziativa importante dove discutere di occupazione di fabbriche e nuove forme di lotta di classe lontane dai vecchi schemi polverosi di un sindacalismo opportunista.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


− 2 = sette