Si alla libertà di circolazione no ai divieti di trasferte

DSCN0994

Ancora un divieto, ancora una proibizione per dei cittadini di muoversi per assistere ad una competizione sportiva. Ancora una volta la questura, forse per incapacità, forse per chi sa quale altro bizzarro motivo vieta la trasferta ai tifosi viareggini del CGC nella vicina Forte dei Marmi prevista per il 14 aprile. All’andata la trasferta fu proibita ai tifosi versiliesi e i supporter bianconeri fecero una manifestazione di protesta. Il Gruppo Autonomo Viareggio decise di sfilare con striscioni, e fumogeni per le vie della Darsena. Non si capisce dissero, in molti, “Perché si vieta una trasferta dove poi al di là di qualche sfottò non si sono mai registrate particolari intemperanze e si permette invece alla criminalità organizzata di controllare ampi settori del territorio anche in Versilia.” Agli ultras viareggini, ma a tutti gli sportivi, questa decisione che appare una vera e propria ingiustizia, non va proprio giù. Già in passato appesero striscioni nei pressi della questura di Forte dei Marmi per protestare
Le motivazioni di ordine pubblico appaiono un alibi che non regge.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


4 × = dodici