Una rosa per i migranti morti in mare

10947223_10203712804209840_9084874693055711877_nL’Italia non è solo razzismo, populismo demagogico ed egoismo. Ci sono tante persone che rifiutano e contestano il linguaggio becero e razzista dei vari Borghezio, Salvini, Santanché e che allo stesso tempo criticano fermamente l’indifferenza di Renzi e dell’Europa. L’ennesima tragedia del mare, purtroppo non sarà l’ultima, con oltre 700 vite umane stroncate ci dice a tutti di quanto barbara stia diventando la nostra società.

Ieri, 22 aprile, a Viareggio diverse persone hanno voluto ricordare quelle vittime innocenti, che fuggivano da guerre e miserie che lo sfruttamento capitalista ha generato in ampie parti del pianeta, lanciando una rosa in mare.

L’iniziativa oltre a onorare la memoria di chi è morto cercando di difendere il diritto ad emigrare, il diritto ad avere una vita migliore, ci ricorda a tutti noi che dobbiamo restare umani.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


tre + = 10