Il Gruppo Autonomo ha incontrato Haidi Giuliani dopo i fatti del palasport

haidi Giuliani

Lo scorso 9 maggio il Gruppo Autonomo Viareggio si è recato a Genova, per partecipare, per alcuni giorni, al torneo di calcetto in memoria di Edo, ultras rossoblu scomparso. Presenti numerose tifoserie tra cui genoani, pisani, alessandrini. “E’ stata l’occasione per i ragazzi, tra cui era presente per formare una delegazione ed incontrare Haidi Giuliani, madre di Carlo Giuliani, e informarla dei gravi fatti avvenuti al palasport di Viareggio il giorno precedente quando è stato impedito a delle persone di entrare con la maglietta raffigurante Carlo ed una ragazza è stata costretta a rimanere in reggiseno davanti a centinaia di persone. Haidi Giuliani s’è indignata e ha ringraziato per la solidarietà e il ricordo che viene tenuto del figlio. Solidarietà al Gruppo Autonomo è arrivata anche da numerose tifoserie. Ci sembra ridicola l’eventualità di DASPO per i tifosi entrati a torso nudo. Si tratterebbe di un provvedimento da leggere in chiave repressiva Sulla vicenda non è da escludersi anche una interrogazione parlamentare. Quello che è certo che la decisione arbitraria non è andata giù a tanti.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


1 + sette =