La spiaggia libera del Lido regalata ai balneari da una amministrazione incapace

imageC’è molta delusione tra i turisti che vengono in vacanza a Lido di Camaiore ma anche tra i tanti lidesi che usufruivano della spiaggia libera attrezzata situata davanti a piazza Lemmetti. La spiaggia non ha più un bar, le docce, le strutture per i portatori di handicap e nemmeno la passerella. Il 12 giugno scorso l’amministrazione, dopo che due bandi da essa proposti sono andati deserti, ha optato per una convenzione stipulata con gli stabilimenti balneari adiacenti. In cambio di sorveglianza e pulizia è stata ceduta un pezzo di spiaggia ai privati. Insomma adesso abbiamo un servizio scadente per non dire inesistente e la rivincita dei privati sul pubblico. La spiaggia libera attrezzata è un bene comune a cui la cittadinanza non vuole rinunciare. Si tratta, inoltre di un grave danno per il turismo locale che si doveva e si poteva evitare con più accortezza da parte del sindaco Del Dotto e dell’assessore al demanio Rovai.
Sono molti i turisti che si lamentano per un tratto di spiaggia, dove tra l’altro in alcuni periodi è proibita pure la balneazione a causa degli scarichi del Fosso dell’Abate.
Stando alle promesse della giunta avremmo dovuto avere un beach stadium e altre attività sportive. Ma le promesse di certi politici si sa hanno le gambe corte. Purtroppo ci sono solo pochi metri quadrati di spiaggia e mal gestiti per colpa di una amministrazione incapace.

Blocco Anticapitalista aderente a Communia

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


8 × tre =