In cento sul pontile per dire no alla rete anti immigrati. I fascisti minacciano ma non si vedono.

WP_20150822_19_14_57_Pro

Almeno un centinaio di persone si sono ritrovate sul pontile di Marina di Pietrasanta per protestare contro la rete anti immigrati voluta dall’amministrazione Mallegni. Un flash mob che ha visto la partecipazione dei Pedrasamba che hanno portato tono e colore.

“L’unica rete che vogliamo è quella della solidarietà manifestiamo contro ogni forma di intolleranza, di odio e di discriminazione” si leggeva sul volantino ufficiale scritto oltre che italiano anche in inglese e francese. Numerosi anche gli striscioni “I muri si abbattono”, “Una sola razza quella umana” e “Nessuna guerra tra i popoli nessuna pace tra le classi”. Non si sono visti né fascisti né altri provocatori nonostante che su facebook avessero minacciato. Fare il leone dietro una tastiera è facile, più difficile è mostrare coraggio nella vita reale. Si conclude una settimana intensa di polemiche che sarà ricordata per l’istallazione “Pontile Pollaio” realizzata da Dada Viruz, Dada Boom e Ultimo Teatro e per le bugie dell’amministrazione comunale sulla sorte delle galline.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


− uno = 1