COBAS: Il comune di Camaiore tuteli i posti di lavoro

images

La gara d’appalto istituita dal comune di Camaiore per la gestione dei servizi di “accoglienza e sorveglianza degli alunni in orario pre-scolastico” e di “assistenza specialistica per gli alunni con disabilità” è stata vinta dalla cooperativa Cre.A. di Viareggio, che subentra alla cooperativa uscente Gardenia.

Come noto, i cambi d’appalto sono da sempre un momento estremamente delicato sia per quanto riguarda i lavoratori e le lavoratrici, sia per quanto riguarda la qualità dei servizi offerti ai cittadini .

I Cobas lavoro privato della Versilia chiedono da subito di attivare un percorso finalizzato a salvaguardare occupazione e qualità del servizio, per questo ci rivolgiamo alle istituzioni locali e alla cittadinanza di Camaiore per:

  • partecipare ai tavoli sindacali che verranno istituiti al pari di tutte le altre organizzazioni sindacali per consentire un confronto democratico e un percorso condiviso senza ripetere gli errori del passato (cambio di appalto assistenza domiciliare in versilia)
  • è necessario che tutti i lavoratori che operavano nei servizi oggetto dell’appalto mantengano il loro posto di lavoro, incluso quelli a tempo determinato che hanno acquisito professionalità. Su questo punto occorre un impegno diretto del Comune visto che il contratto nazionale e la legislazione non sono di grande aiuto
    • Il jobs act prevede che nei cambi d’appalto, trattandosi di un nuovo contratto di lavoro, ai lavoratori a tempo indeterminato sia applicato il nuovo contratto a tutele crescenti. Non è superfluo ricordare che nella realtà queste tutele non cresceranno mai essendo stato stravolto l’articolo 18 dello statuto dei lavoratori, insomma con i decreti attuativi del jobs act tutti saremo precari a vita. Chiediamo allora con forza che venga inserita una clausola che preveda il mantenimento delle tutele e dei diritti garantiti dal “vecchio” contratto a tempo indeterminato (come accaduto in altre situazioni).
    • Da notizie che circolano con insistenza sappiamo che la cooperativa uscente, la Gardenia, farà ricorso contro l’aggiudicazione della gara. Ricordiamo che la normativa vigente, cioè il Testo Unico degli appalti, prevede che la gara venga sospesa fino a quando non verrà valutato il ricorso stesso.
    • In ogni caso 3 sono le priorità: salvaguardia occupazionale, non riduzione delle ore e del salario e la non applicazione del jobs act senza dimenticare la presenza dei cobas ai tavoli di trattativa. Cosa pensano di fare istituzioni locali e gli altri sindacati?

     

    Cobas Lavoro Privato Versilia

 

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


6 − = uno