La grave crisi del PD viareggino

images

A metà gennaio si terrà il congresso cittadino del partito democratico viareggino, un partito litigioso e frantumato, che dopo avere contribuito a portare al dissesto la città si trova ufficialmente all’opposizione ma con alcuni suoi noti esponenti tra cui la senatrice Granaiola che sostengono invece l’attuale maggioranza. Le liti, alcune terminate con tanto di querele personali, hanno caratterizzato il PD negli ultimi anni. Un partito ormai solo lontano parente del PCI ma anche dei DS. I gravi errori nell’amministrare fatti da Betti e amici, la parola compagni non ci sembra appropriata per un partito che non ha più niente di sinistra, e le continue lotte intestine hanno portato ad una fuga di massa da quel partito. Nel 2013 gli iscritti al PD viareggino erano intorno ai 560, nel 2014 superavano di poco le 300 unità e nel 2015 non sarebbero arrivati nemmeno a 200 tesserati. Il calo delle tessere è sicuramente un indicatore della grave crisi che attraversa questo partito a livello locale ma è, forse, anche il segnale che i giochi di prestigio dell’illusionista Renzi cominciano ad apparire per quello che realmente sono.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


2 × due =