Le spiegazioni di Basili non convincono RV che ne chiede le dimissioni

201301072254480

Ormai dai dirigenti MOVER siamo abituati a vederne di cotte e di crude ma le svastiche proprio non sono accettabili, perché offendono i valori della nostra città e la memoria di milioni di morti. La polemica che sta coinvolgendo il vicepresidente Carlo Basili ci costringe ad intervenire per ribadire che a Viareggio certi simboli non avranno mai cittadinanza. Basili si giustifica affermando che si trattava di un evento artistico e con la precisione “Lucca Effetto Cinema” ma va oltre facendo una sfilza lunghissima di nomi di organizzatori e di sponsor tra cinema, centri commerciali, ecc., lista superflua se non a fare pubblicità a qualcuno. Effettivamente il buon gusto non appartiene a questo giovane signore. Apprendiamo con piacere che lui non ha simpatie per l’ideologia più malefica della storia. Tuttavia, non capiamo perché ieri non ha voluto dare risposte ai giornalisti. Forse faceva parte del gioco anche prendere tempo? Non sappiamo come funziona a Capannori ma a Viareggio su certe cose non si gioca, specialmente se si ricopre incarichi pubblici. Rinnoviamo la nostra richiesta di dimissioni e lo invitiamo a scusarsi con la città. Repubblica Viareggina

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


+ sei = 9