Brigata Antisfratto: gattile, SARS e case non si toccano

WP_20151121_18_44_32_Pro

Carabinieri che perquisiscono una casa senza mandato a Torre del Lago, DIGOS che consegna un rinvio a giudizio agli occupanti della casa dell’ex gasometro, dove il comune ha interessi speculativi, lettere di intimazioni di sfratto a diverse persone che vivono da un decennio nelle case in Darsena e infine l’attacco a numerose associazioni tra cui il gattile e il centro sociale SARS.

Si tratta di un’aria irrespirabile composta da un mix di repressione e interessi di privati di chi vuole, con arroganza, speculare costruendo nuovi inutili parcheggi o svendendo il patrimonio pubblico.

Al signor Del Ghingaro diciamo con chiarezza che non ci stiamo e siamo pronti a dare battaglia.

L’emergenza abitativa si affronta con proposte concrete, non trasformandola in una questione di ordine pubblico. Se né lui né l’assessore Mei sono in grado di dare queste risposte possono sempre farsi da parte. Il diritto all’abitare rimane per noi prioritario e nessuno dovrà uscire di casa se non per entrare in un’altra. Folle è chi pensa di fare cassa tagliando sul sociale e facendo pagare alle fasce più deboli della città un dissesto creato da anni di cattiva gestione delle giunte di centrodestra e centrosinistra.

Le richieste di affitto arretrato ad associazioni che non avevano contratti d’affitto ma semplici convenzioni sono chiaramente ridicole. Il gattile da anni svolge un ruolo di volontariato contro il randagismo compito che spetterebbe all’amministrazione comunale. Invece di sostenere economicamente questa attività si pensa di estorcerle soldi? Il centro sociale SARS attivo da 13 anni in molte pratiche sociali è un luogo di importante aggregazione giovanile fuori dalla mercificazione e dall’omologazione e nessuno pensi di toccarlo.

Per noi un solo sgombero deve essere eseguito ed è quello del palazzo comunale che va liberato da una classe politica boriosa e incompetente.

Come Brigata Sociale Antifratto e Unione Inquilini inizieremo a mobilitarsi a partire dall’assemblea cittadina che si terrà al centro sociale SARS venerdì 11 marzo.

Brigata Sociale Antisfratto

Unione Inquilini

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


+ sette = 15