Repubblica Viareggina contro il circo con animali e contro Del Ghingaro

WP_20160324_20_57_10_Pro

TRA TUTTI GLI ANIMALI L’UOMO E’ IL PIU’ CRUDELE. E’ L’UNICO A INFLIGGERE DOLORE PER IL PIACERE DI FARLO. (Mark Twain)
Gli anni passano ma le cattive abitudini restano. Nonostante la giunta attuale durante il periodo della campagna elettorale per procacciarsi voti di facili consensi anche tra gli animalisti, organizzando iniziative per i 4 zampe, è uscita allo scoperto per quello che è realmente,in tutta la sua ipocrisia,concedendo al CIRCO MILLENNIUM di potersi esibire in Città durante il ponte Pasquale. Probabilmente Del Ghingaro pecca di sensibilità e di conoscenza. Ricordandoci che Viareggio è un comune in dissesto dove ormai è diventato utopia persino avere il servizio scuolabus, si continua ad incrementare la “MAFIA CIRCENSE” che viene sovvenzionata e tutelata dallo stato.Gabbie, catene,sevizie, cibo scarso, violenza fisica, viaggi infiniti e temperature proibitive. È il destino di elefanti, tigri, orsi e cammelli, nati liberi e costretti a diventare fenomeni da baraccone sotto i tendoni dei circhi italiani. E nonostante indagini e condanne, il ministero dei Beni culturali (attraverso il fondo unico per lo spettacolo), continua a finanziarli con milioni di euro.
Solo nell’ultimo anno (2015)quasi quattro milioni e mezzo di euro distribuiti a pioggia. Nel 2011 siamo arrivati al record di 6 milioni e 635 mila euro. Mettendo in fila gli ultimi cinque anni si arriva a 27 milioni e 571 mila euro. E’ l’emblema di un paradosso ,si continuano a tagliare i fondi per l’istruzione, la sanità e per la precarietà di ogni specie ma vengono garantiti a chi vuol far passare per arte e intrattenimento lo SFRUTTAMENTO, dato da esseri viventi consenzienti e non. Le norme CITES(normative comunitarie) vigenti anche in Italia stanno funzionando egreggiamente e sono difficilmente impugnabili,tanto è vero che i circensi lamentano di riuscire ad avere permessi solo da due comuni su dieci,ragion per cui viene spontaneo chiedersi : “perchè il Sindaco di Viareggio non si è adeguato e non promuove questo regolamento”? Repubblica Viareggina si schiera dalla parte di chi in questi giorni e durante tutta la permanenza del circo sta esprimendo il suo dissenso, e a gran voce dice NO ad ogni tipo di SCHIAVITù,non facendo distinzione di razze colori o specie.Ogni essere vivente (Uomo o Animale) deve poter vivere la propria vita con dignità. Il circo con gli Animali non è arte ,non è spettacolo e non dovrebbe essere legale. Tuttavia, ci rincuora che le nuove generazioni,e non solo gli animalisti, ritengano ignobili questo tipo di esibizioni, una soluzione definitiva e favorevole agli Animali sarebbe semplice e immediata se le amministrazioni comunali facessero rispettare le ordinanze che vietano ai circhi con Animali di sostare nei comuni . Insegnamo ai nostri figli che la tortura non è spettacolo!

Luna Caddeo portavoce di Repubblica Viareggina

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


sei − = 5