Ampia Partecipazione all’assemblea “Viareggio non si vende”

WP_20160402_16_36_04_Pro

La partecipazione all’assemblea “Viareggio non si vende” del 2 aprile, presso il cantiere sociale, è stata ampia.

Numerosi interventi hanno messo al centro la necessità di resistere alle politiche che porta avanti il sindaco Giorgio Del Ghingaro. Associazioni, sindacati, partiti, centri sociali, comitati e singole/i cittadine/i hanno espresso la volontà di costruire momenti di opposizione collettiva ad una amministrazione autoritaria che non ascolta la cittadinanza e che vuole svendere il patrimonio comune. E’ stato detto con chiarezza che gli spazi sociali e le case recuperate non si toccano e che è ora di dare risposte concrete ai disoccupati e agli sfrattati. Centro congressi e port devono rimanere pubblici e non venduti magari a chi ha finanziato la campagna elettorale del sindaco. E’ stata ribadita anche l’importanza di avere verità e giustizia per la strage ferroviaria di Viareggio.

Una assemblea che coordini le azioni di Viareggio non si vende è stata fissata per il 15 aprile alle ore 21 sempre al cantiere sociale.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


4 × sette =