Repubblica Viareggina: piscina e centro congressi sono dei viareggini non della patrimonio

viareggio_centro_congressi_principe_di_piemonte01

Guardando in faccia la cruda realtà, e per realtà intendiamo la chiusura -di queste ore- della “Piscina Comunale”, ma anche la chiusura del “Principino” -da settembre ad oggi-, oppure le condizioni precarie del “Palabarsacchi” e stadio dei Pini o i numerosi fallimenti di “Patrimonio”, “Centro Congressi”, “Viareggio Porto” e chi più ne ha più ne metta, non si può che riscontrare il fallimento o l’incapacità di questa amministrazione comunale a risolvere i problemi reali e concreti. Bensì, aggiunge emergenza ad emergenza con decisioni scellerate, ma soprattutto non ascolta con chi ne sa di più e non si confronta con la cittadinanza; questo richiederebbe come minimo la drammatica situazione che stiamo vivendo, nessuno pretende la bacchetta magica! Se poi, la dobbiamo dire propria tutta, è l’ora di finirla con amministratori incapaci che si trincerano dietro leggi o leggine, definizioni di partecipata “in house” o non “in house”, tutori, curatori o altro. I beni di questa Città non sono della “Patrimonio” di turno, bensì dei cittadini e delle cittadine di Viareggio e di chi vi lavora o ne usufruisce, gli unici titolati e capaci a gestirli per il bene della collettività.

REPUBBLICA VIAREGGINA PER I BENI COMUNI

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


2 − uno =