Dove c’erano calcinacci e siringhe ora ci sono fiori

WP_20160704_19_43_04_Pro

Dove c’erano calcinaci e siringhe ora ci sono fiori ben coltivati. Dove c’era degrado e devastazione ora c’è una famiglia che ha saputo ridare dignità ad un luogo abbandonato. Abbiamo visitato la casa dell’ex gasometro e siamo rimasti impressionati per ordine e pulizia. In questa casa ora vivono una coppia e il loro bambino ma prima era un ritrovo per spacciatori e persone che si bucavano. A rendere possibile questa trasformazione oltre all’impegno di questa famiglia quello di Unione Inquilini e Brigata Sociale Antisfratto che hanno aiutato a recuperare questa casa. Mentre le istituzioni promettono e non mantengono c’è chi invece senza tanti discorsi ha agito e reso possibile quello che sembrava. impossibile. Dal basso con autorganizzazione e solidarietà si può conquistare il diritto all’abitare.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


due + = 8