Rifondazione Comunista: “Alternativi a Bertola e Del Dotto”

prc

A seguito della comunicazione di uscita dal Partito della Rifondazione Comunista, data nel consiglio comunale di Camaiore del 7 settembre dal consigliere Andrea Favilla, riteniamo opportuno precisare quanto segue.

Nel percorso di rilancio di una alternativa concreta, nazionale e locale, alle politiche antipopolari portate avanti da centrodestra e centrosinistra negli ultimi anni, come Rifondazione Comunista riteniamo che sia oggi un grave errore sostenere quelle amministrazioni locali e quei sindaci del PD che incarnano a livello territoriale l’attacco alla costituzione, al lavoro, alla sanità e ai diritti portato avanti da Renzi e la sua banda.
Oltre a questo va sottolineata la lacunosa attività amministrativa della giunta del Dotto che lascia delusi sotto molti punti di vista che analizzeremo nelle prossime settimane.

Chiediamo a tutte le forze progressiste del territorio di trarre le logiche conseguenze della battaglia democratica per il NO al referendum costituzionale, e di costruire insieme a noi l’alternativa.

Rendiamo noto che, nella pur ovvia assenza di vincolo di mandato, Rifondazione Comunista non é più rappresentata dall’assessore Andrea Carrara, fuoriuscito l’anno scorso dal partito, né dal gruppo consiliare della Federazione della Sinistra, raggruppamento legalmente disciolto da anni e dei cui partiti fondatori il nostro é l’unico ancora esistente.

Nell’esprimere la nostra solidarietà umana al consigliere Andrea Favilla, che nel prendere la propria scelta é stato sottoposto ad ogni genere di pressione da parte del sistema di potere del PD di Camaiore, rimarchiamo la nostra piena disponibilità a tutte le forze democratiche e antifasciste alla costruzione dell’alternativa di governo a Bertola e Del Dotto, di cui il nostro comune ha bisogno.

Il Commissario del circolo del PRC Nicolò Martinelli
Il Segretario di Federazione del PRC Jan Vecoli

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


− uno = 2