“Viareggio non si vende” invitata a Napoli a discutere di beni comuni urbani

13343097_1025784490810811_3241467729851323774_n

Viareggio non si vende” è stata invitata a partecipare sabato 24 settembre a Napoli all’iniziativa “La lotta per i beni comuni urbani pratiche di autogestione e poder popular” dove saranno presenti anche esperienze come quelle di Napoli, Roma e Cadice. L’iniziativa rientra dentro una tre giorni più ampia: il Communia Fest che quest’anno si terrà al “Terra Nostra” di Casoria dal 23 al 25 e dove si discuterà di pratiche di mutuo soccorso e reti di sostegno alle autoproduzioni, di pratiche sindacali e di autorganizzazione contro la precarietà a tempo indeterminato, di pratiche di mediattivismo e comunicazione per scalfire le narrazioni dominanti. Si discuterà della fortezza europa e di come connettere le pratiche di solidarietà e i percorsi di autorganizzazione migrante. Oltre alle compagne e ai compagni provenienti da varie parti d’Italia saranno presenti compagne/i greci, spagnoli e francesi. 

 

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


nove × 8 =