In tanti a Pietrasanta contro il razzismo e per l’accoglienza

14492418_1047730118678367_5522364758424253697_n

Migliore risposta alle esternazioni demagogiche del sindaco Massimo Mallegni, ai commenti razzisti e alle minacce dei soliti leoni da tastiera che però rimangono ignoti in rete, e alle intimidazioni della DIGOS che ha chiesto i documenti a due compagni colpevoli di esporre cartelli in consiglio comunale a Pietrasanta è stata data da tutte/i quelle/i che hanno deciso di scendere in piazza domenica 25 settembre. L’accoglienza dei profughi è un elemento che distingue l’essere civile dall’essere incivile e chi si è autoconvocato, in quella che è divenuta una determinata e colorata piazza, lo sa benissimo. Ci sono stati diversi interventi in piazza con il megafono e tanta solidarietà per contrastare ogni rigurgito razzista che potrebbe riemergere anche in Versilia. Un centinaio di persone hanno poi attraversato il centro cittadino dietro lo striscione “Esiste una sola razza quella umana.” In piazza c’erano anche molte delle persone colpite dal decreto penale di condanna per avere contestato il razzista Salvini, a conferma che nemmeno la repressione può fermare chi lotta quotidianamente per un mondo migliore senza confini e frontiere.

Altre iniziative antirazziste saranno in programma in Versilia prossimamente.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


6 − = due