Contro i decreti penali anche Unione Inqulini, Communia e Repubblica Viareggina

images

L’Unione Inquilini esprime la massima solidarietà ai 28 denunciati (tra i quali anche esponenti del sindacato stesso) per le contestazioni a Salvini avvenute lo scorso anno; non sono per noi condanne ma motivi di orgoglio e medaglie al merito. Ci credono sediziosi, ci definiscono violenti, ci descrivono antidemocratici e ci dipingono come malefici antagonisti, ma poi, ci condannano con il codice Rocco risalente al periodo fascista. Beh, anche in quell’epoca si radunarono in maniera sediziosa, anche in quell’epoca furono violenti, anche quella volta misero da parte il senso pratico della democrazia, anche in quell’epoca furono antagonisti. In quell’epoca furono i Partigiani ad essere tutto questo, coloro che ci liberarono dal nazi-fascismo e se qualcuno, ai giorni d’oggi, tenta di ricreare quel clima di odio, di intolleranza verso altri esseri umani, beh, allora, noi li chiamiamo fascisti e come tali devono essere trattati. Salvini, la Lega Nord tutta e qualsiasi altra formazione che promulghi odio razziale, deve essere cacciata senza se e senza ma.
Chiunque si ripresenti con passerelle elettorali, pronto a seminare odio, razzismo e idee di distruzione dello stato sociale della nostra. Viareggio, ci ritroverà al nostro posto, “sediziosi” e determinati a cacciare quello che la storia e il giusto ci hanno insegnato acombattere.

Michelangelo Di Beo ( Segreteria Nazionale Unione Inquilini; Unione Inquilini Viareggio)

Ventotto persone appartenenti a varie realtà sociali e politiche, compreso la nostra, sono state colpite, nei giorni scorsi, da un decreto penale di condanna per avere contestato, a Viareggio nel maggio 2015 durante un comizio elettorale, il segretario della Lega Nord, Matteo Salvini. La condanna emessa senza processo, come avviene purtroppo in questi casi, è per il reato di adunata sediziosa e consiste in una ammenda di euro 1250 a testa. Giudichiamo profondamente ingiusto che si condanni senza fare un processo e per di più per un reato che risale al codice Rocco in piena epoca fascista. Si cerca, evidentemente, di ristringere le libertà di pensiero e i diritti sacrosanti come quello di contestare un leader politico che esterna demagogicamente frasi ad alto contenuto xenofobo e razzista. Da parte nostra esprimiamo a tutti i condannati il massimo della solidarietà ricordando quel giorno come un momento importante di lotta, dove i contestatori superarono per numero i simpatizzanti della Lega. Sosterremo le compagne e i compagni che faranno ricorso contro questo provvedimento repressivo e continueremo a mobilitarsi contro le politiche razziste e xenofobe da qualsiasi parte provengano.

Communia Viareggio e Versilia

Repubblica Viareggina esprime totale e incondizionata solidarietà ai 28 compagni e compagne che in questi giorni hanno ricevuto decreti penali di condanna per aver manifestato il 17 maggio 2015, contro il comizio di Matteo Salvini, a Viareggio per sostenere il candidato Sindaco Massimiliano Baldini. Un comizio provocatorio, voluto per scatenare e fomentare odio e violenza razile come è nel costume leghista. Essendo noi contro ad ogni forma di razismo e discriminazione, vogliamo ringrzire tutti i viareggini e viareggine, che quel giorno decisero di scendere in piazza per far sentire la propria voce e la loro protesta. Riteniamo che la contestzione sia il sale della democrazia e siamo contro la spregiudicatezza di chi a fini elettorali, fa leva sulle paure e sulle insicurezze, scatenando guerre contro “il diverso”, per colore di pelle o religione. Noi di Repubblic Viareggina, siamo impegnati a senzibilizzare e promuovere accoglienza e integrazione, crediamo nelle politiche di partecipazione e protezione nel rispetto dei diritti umani e della Costituzione, per una società più giusta e solidale.Per questo la condanna penale dettata dal Codice Rocco, noi la respingiamo e la inviamo a Matteo Salvini e a tutta la Lega. Ci troverete sempre pronti a respingere le vostre provocazioni.

Repubblica Viareggina per i Beni Comununi

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


9 + due =