Brigata Antisfratto e Unione Inquilini chiedono incontro al sindaco su sfratti e residenze

resid-300x177

Preso atto del ritorno nelle sue funzioni del sindaco Giorgio Del Ghingaro e considerata che in questi mesi di presenza del commissario prefettizio il dramma dell’emergenza abitativa non ha teso a diminuire chiediamo al sindaco e all’assessore al sociale un incontro per trattare in merito a vari temi legati al diritto all’abitare come il blocco degli sfratti, la legalizzazione delle case recuperate e soprattutto il problema legato alle residenze.
La perdita della residenza comporta anche la perdita di una serie di diritti come la possibilità di accedere al medico della mutua, la possibilità di iscrivere i bimbi a scuola, al diritto di essere iscritto nelle liste elettorali. comporta, inoltre, tutta una serie di altri problemi con conti correnti e servizi postali. Per questo la Brigata Sociale Antisfratto e l’Unione Inquilini hanno deciso di chiedere un incontro all’amministrazione comunale per affrontare il drammatico problema della residenza. A Viareggio sono sempre di più le persone a cui è negato questo diritto purtroppo anche molti minori si vedono in questa condizione. Il 6 dicembre saremo sotto il municipio per ribadire che la residenza è un diritto che non può essere negato.

 
Brigata Sociale Antisfratto
Unione Inquilini
This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


− tre = 4