Adesioni al presidio “Chi sgombera bambini è un criminale”

WP_20170118_23_58_18_Pro

Al presidio promosso da Brigata Sociale Antisfratto e Unione Inquilini “Chi sgombera i bambini è un criminale” aderiranno anche il Cantiere Sociale Versiliese che ha convocato una conferenza stampa per le ore 12 al Cantiere per rispondere alle inesattezze dell’ex assessora al sociale Isaliana Lazzerini che continua a strumentalizzare la vicenda proponendo la fantomatica Fondazione Casa e l’INAPLI come soluzione. Adesioni anche del centro Sociale SARS e dell’Officina Dada Boom che tra l’altro dopo il presidio invita tutti a partecipare all’art happening “mozzarelle blu, latte frizzante e chimicate varie” un momento interessante di confrono e sensibilizzazione su cibo e cultura. Adesioni anche da parte di Repubblica Viareggina ( di cui abbiamo riportato integralmente la posizione in un articolo precedente) e di Rifondazione Comunista, Scuola Popolare Pancho Villa e Fahrenheit 451

Il circolo Caprili di Rifondazione Comunista di Viareggio parteciperà al presidio di solidarietà contro il vergognoso atto di sgombero di una famiglia con minori in darsena da un edificio pubblico recuperato al degrado e all’abbandono da parte delle istituzioni locali e sarà sempre a fianco della brigata sociale e dell’unione inquilini sul autorecupero di immobili abbandonati per l’ emergenza abitativa.

La scuola popolare “PANCHO VILLA” esprime la sua solidarietà alla famiglia sgomberata mercoledì 18 gennaio in Darsena. Siamo sconvolti dalla disumanità di tale provvedimento e dalla incapacità dell’amministrazione a fornire una sistemazione per una famiglia con due minori piccoli, che si ritrova sotto un ponte.
Abbiamo notizie di un’altra famiglia sgomberata lunedì scorso con due minori che frequentano le scuole Motto.
Cosa sta succedendo in questa nostra città che ci prospettavano tornare ad essere bellissima?Senza umanità e calpestando i diritti non può esserci bellezza, ma il vero degrado.
La scuola popolare parteciperà sabato 21 alle 15.30 al presidio di solidarietà insieme ad Unione Inquilini e Brigata Antisfratto.

L’Associazione Fahrenheit 451 parteciperà domani, sabato 21 Gennaio, alle 15.30 al presidio di solidarietà alla famiglia sfrattata in darsena, con due bambini piccoli, insieme ad Unione Inquilini e Brigata Sociale Antisfratto in Via Battisti al marcato di Viareggio.
Una situazione, quella dell’emergenza abitativa, che sta degenerando con decine di famiglie che sono in mezzo alla strada e con diversi spazi pubblici sfitti lasciati in stato di abbandono e degrado. Un problema difficile da risolvere ma che un’amministrazione comunale ha il dovere di porvi rimedio è trovare delle soluzioni. Pur ammettendo le difficoltà nel risolvere questo problema, non riteniamo ammissibile che dopo aver sbattuto in mezzo alla strada e al freddo un’altra famiglia, l’amministrazione comunale di Viareggio si barricchi all’interno del mubicipio circondati da volanti dells polizia.
Le difficoltà si affrontano, se invece vengono scansate calpestando i diritti non può esserci bellezza, ma il vero degrado.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


4 + = undici