Repubblica Viareggina: Moretti e il ministro Del “Reo” si dimettano

WP_20170131_09_57_10_Pro

Repubblica Viareggina dopo l’importante ed emozionante giornata del 31 rinnova la propria vicinanza a tutti i famigliari delle vittime e ringrazia la città di Viareggio e non solo, che si è mobilitata in massa al Polo Fieristico in solidarietà e sostegno . Nessuna sentenza potrà mai rimarginare quella ferita per questo valutiamo inopportuna l’uscita del sindaco Giorgio Del Ghimgaro che ha parlato di ferita rimarginata.

Le condanne confermano la giustezza dell’impianto accusatorio e la volontà di colpire i vertici e e questo ci conforta, tuttavia, giudichiamo negativamente la riduzione delle pene. Altro che sentenza populista, come ha esternato il legale di Mauro Moretti. Si tratta, in realtà, di una sentenza troppo “timida”, infatti non può Moretti essere condannato a sette anni di reclusione ed Uwe Kriebel, l’ultima ruota della catena, ad otto anni di reclusione!!

La strage di Viareggio fu una strage annunciata figlia del profitto e proprio in nome del profitto, quello che taglia sulla sicurezza, in questi anni il signor Moretti ha fatto carriera diventando, oggi, amministratore delegato di Leonardo Finmeccanica che tra l’altro gli rinnova la fiducia.

Un governo serio dovrebbe impegnarsi per rimuovere Mauro Moretti da tutti gli incarichi che assume dalle onoreficienze di cui è stato insignito. Noi come Repubblica Viareggina vogliamo che Moretti vada a casa e che sia, invece, riassunto sul luogo di lavoro Riccardo Antonini.

Capiamo l’imbarazzo dei dirigenti locali del PD ma se hanno un briciolo di dignità devono far sentire la propria voce ai loro vertici nazionali. Lo stesso silenzio del presidente della regione Enrico Rossi è inaccettabile. Moretti è stato promosso da Matteo Renzi e difeso dalla politica tutta -da destra come da sinistra- in particolare dal ministro Delrio che è intervenuto pure per criticare le richieste del PM. Forse anche il ministro Del “Reo” farebbe bene a pensare di dimettersi. La lotta continua per la verità e la giustizia la sentenza di ieri è solo un punto di partenza, seppur importantissimo!!

Repubblica Viareggina per i beni comuni

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


sette + 9 =