Trenitalia sponsor del carnevale e la città giustamente si indigna

16507058_10211904061777643_1641117966_n

Prima la Fondazione Carnevale fa un accordo con Trenitalia, che offende l’intera città dopo la sentenza di condanna dell’azienda al processo del 31 gennaio scorso. Poi la presidente Marialina Marcucci, dopo l’indignazione della città e la presa di posizione di Marco Piagentini presidente dell’associazione “Il Mondo che Vorrei” annuncia un dietrofront che andrà verificato. Tra le varie prese di posizione riportiamo qui sotto integralmente quella di Repubblica Viareggina

All’indomani della sentenza che vede condannare Mauro Moretti ex A.D di R.F.I a sette anni di reclusione per omicidio colposo plurimo aggravato e strage ferroviaria, all’indomani delle dichiarazioni inopportune del sindaco Giorgio Del Ghingaro, all’indomani dell’amarezza che ha lasciato questa vicenda e con il dolore ancora vivo, la città di Viareggio si trova a dover di nuovo sbattere la faccia contro l’inadeguatezza e la mancanza di sensibilità di chi amministra questa città e il nostro carnevale. Appare in Piazza Mazzini uno striscione che riporta il nome di uno degli sponsor della manifestazione che a giorni avrà inizio. Il nome Trenitalia, continua ad aleggiare sulla nostra città in forme diverse ma sempre oltraggiose e in questo caso come promotore di uno degli eventi nazionali di maggior visibilità, passando quasi come benefattrice e non come invece ha dichiarato la sentenza di primo grado del 31/01/2017, diretta interessata della strage ferroviaria nella figura di M.Moretti. Come Repubblica Viareggina ci teniamo a sottolineare la nostra totale indignazione. Ancora una volta i profitti sono più importanti delle vite umane. Una scelta inadeguata che ha già scatenato l’ira di tantissimi Viareggini che si sono sentiti ancora una volta insultati dall’ennesima scelta sbagliata, l’ennesima cosa priva di sensibilità, ma ricca di strafottenza e prepotenza. Chiediamo le dimissioni della Presidente Marcucci, ricordandole che in questa città i morti valgono molto di più dei soldi che l’azienda ha sborsato per provare a ricostruirsi una verginità. Ricordiamo alla Presidente che questa città non ha nessuna intenzione di fare affari con certe aziende a cui converrebbe piuttosto, investire questi soldi in sicurezza!!! “…perché sono tanti e sono pure tanto ricchi e potenti e sfacciati maledetti siano loro e chi cazzo li ha creati, avidi assassini senza scrupoli che intascano un miliardo ogni due mesi e si permettono di parlare di taglio alle spese e ai contributi i bastardi fottuti, figurati se ci hanno orecchie per sentire chi gli parla di riduzione dell’orario di lavoro per loro se dopo otto ore di lavoro sei stanco, fai una cazzata e muori è un peccato e manco per la tua vita quanto per la pensione che hanno cacciato e comunque hanno risparmiato rispetto all’assunzione di nuove persone a pieno salario è questo lo straordinario obbligatorio chi vola alle Bahamas e chi va all’obitorio e dovremmo pure dirgli grazie perché offrono lavoro…”

Repubblica Viareggina per i beni comuni

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


+ sette = 11