I “No Asse” in bicicletta ad un anno esatto da “Viareggio non si vende”

Ad un anno esatto dal corteo di “Viareggio non si vende”, che portò in piazza oltre 350 persone per dire no alla svendita della città, alcuni sono scesi nuovamente in piazza per difendere il bene comune Una domenica calda non ha impedito che si svolgesse una simpatica iniziativa come la critical mass contro l’asse di penetrazione. I “No Asse” si sono dati appuntamento al cantiere sociale alle 16 con bandiere, fischietti, palloncini ma soprattutto con le biciclette. Sono partiti verso le 16,30 e dalla statale Aurelia hanno preso la prima parte dell’asse quella realizzata poi hanno attraversato le strade dell’ex Campo d’aviazione e hanno concluso la loro iniziativa davanti al Palasport. Numerosi gli striscioni attaccati in vari punti della città. Altre iniziative si annunciano a breve sempre su questo tema e su altri per impedire la svendita dei beni comuni e la devastazione ambientale da parte di una amministrazione incapace e arrogante.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


otto − = 5