COBAS Versilia: “Baldini non faccia la vittima, la lega è attorniata da micro partitelli nostalgici del ventennio”

Le ultime feroci polemiche sulla manifestazione di Massarosa scatenate dalle parole di Baldini a proposito degli striscioni appesi dai compagni di Repubblica Viareggina, a cui va la nostra solidarietà, mostrano per l’ennesima volta il vero volto delle nuove destre. Ancora una volta “lor signori” hanno cercato di fare sciacallaggio politico su un tragico evento di cronaca, per fomentare logiche securitarie e odio anti-immigrati. Nessuna parola di solidarietà alla vittima dello stupro, né un minimo di ragionamento sulle questioni di genere: solo la volontà di cavalcare l’onda emotiva dipingendo Massarosa come una cittadina in preda all’insicurezza urbana(!?). È chiaro a nostro avviso come la Lega Nord (attorniata da micro-partitelli nostalgici del ventennio) con le sue retoriche razziste e xenofobe siano ad oggi strumentali e al servizio del padronato. Mentre si grida alla caccia all’immigrato e si augurano stupri, nessuna parola viene spesa da questi soggetti per le migliaia di persone che nel nostro territorio sono costrette a lavorare al nero, senza diritti e con stipendi da fame. Nessuna parola pronunciano sulla precarietà sempre più diffusa, sulla mancanza di sicurezza nei luoghi di lavoro, sull’attacco costante alle condizioni di vita dei lavoratori. Le nostre vite sono sempre più difficili perché chi sta in alto vuole lucrare sempre di più sulla nostra pelle, non certo per colpa di chi sta sotto. La lega & co. sono in breve il cane da guardia dei potenti: e non venga il signor Baldini a fare la vittima di un presunto estremismo rosso, rievocando la contestazione a Salvini, quando centinaia di viareggini scesero in piazza a esprimere il loro legittimo dissenso: fatti che niente hanno a che vedere con questa vicenda.

Cobas lavoro privato Versilia

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


× 7 = trenta cinque