La Brigata Sociale Antisfratto contro il tentativo di murare dei servizi igienici utilizzati anche dai bambini all’ex INAPLI

Stamane alcuni operai hanno tentato di murare i bagni esterni dell’EX INAPLI che da tempo sono usati da persone sfrattate militanti nella Brigata Socuiale Antisfratto.

La nostra immediata mobilitazione ha impedito che a dei bambini piccoli, già sgomberati due volte negli ultimi anni, venisse negato anche il diritto all’acqua. Ci chiediamo chi ha dato questo disumano ordine. La provincia di Lucca o il comune di Viareggio? Qualche burocrate che non conosce i bisogni primari di esseri umani in difficoltà o qualche politico che gioca sulle emergenze sociali.

Brigata Sociale Antisfratto

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


9 × = cinquanta quattro