Del Ghingaro non si presenta, la sala piena si schiera contro il progetto. Primo round ai “No Asse”

Doveva essere il giorno della presentazione del super progetto “La via del mare” e sarebbe toccato al sindaco, Giorgio Del Ghingaro, presentarlo.

In realtà le cose sono andate molto diversamente. Il sindaco non s’è presentato, il progetto si è rivelato confuso e gli stessi relatori hanno faticato a spiegarlo e il 90% dell’assemblea ha palesato in modo molto chiaro e netto la propria contrarietà riportando la cose alla realtà e chiamando questo scempio con il suo vero nome “asse di penetrazione.” Se si fosse trattato di una partita di calcio verrebbe da fare il paragone con una vittoria in trasferta. Ceto politico – cittadini viareggini 0 – 3

Ma vinta una partita non vuol dire avere vinto il campionato e le insidie per chi ha a cuore salute e ambiente saranno presenti per molto altro tempo. Siamo solo agli inizi di una lunga serie di battaglie che vedranno prevalere solo chi saprà non demordere e battersi con costanza. Anche se come recita un vecchio adagio: “Chi ben inizia è a metà dell’opera.” E l’inizio buono è stato per il variegato ma vivace e combattivo comitato “No Asse”

Del Ghingaro non si è presentato e non perché ispirato alla frase del regista, Nanni Moretti, “mi si nota di più se non vengo o se vengo e me ne sto in disparte” ma solo perché da politico scafato quale è ha fiutato l’aria e non ha voluto metterci la faccia.

E’ toccato al vicesindaco Alberigi affrontare le numerose obiezioni del pubblico presente in gran numero. Alla fine della serata ci sarebbe venuta da fare una considerazione ironica: che il WWF schierato, giustamente, per il No al progetto avrebbe fatto bene a passare dalla parte dei sostenitori visto che questi in quella sala sembravano davvero pochi e in via d’estinzione.

Adesso ambientalisti, inquilini delle case e cittadini con buon senso, stanno pensando alle prossime mobilitazioni. Noi, pero, siamo curiosi, soprattutto, di vedere quale mossa farà l’ex sindaco di Capannori. Se avrà il buon senso di ritornare sui suoi passi o se farà, come ci ha abituati ultimamente, andando dritto spedito come una ruspa e cercando, di fatto, lo scontro con la città.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


nove − 6 =