Gli esiti del congresso di Repubblica Viareggina

Repubblica Viareggina per i beni comuni ha svolto il suo secondo congresso in modo dibattuto ribadendo il suo totale ruolo alternativo sia al centrodestra sia al centrosinistra. Ha ribadito la sua ferma opposizione alla giunta di Giorgio Del Ghingaro, responsabile della svendita del bene comune ai privati. Tra i vari ordini del giorno approvati ci sono la solidarietà al Cantiere Sociale Versiliese in vista del rinnovo della convenzione, il fermo sostegno al movimento “No Asse” e l’osservazione attenta dell’appello di “Potere al Popolo” in vista delle prossime elezioni politiche. Il congresso ha, inoltre, effettuato alcune modifiche allo statuto ed ispirandosi al modello in voga nel PKK ha stabilito i doppi incarichi di genere. Sono stati eletti responsabili di organizzazione Filippo Antonini e Chiara Giorgi con mansione anche di tesoreria. I due portavoce o addetti stampa sono Mario Giannelli e Luna Caddeo. La commissione di garanzia sarà, invece, composta da Antonella Ricchi, Virginia Orrico e Roberta De Palma.

Repubblica Viareggina per i beni comuni

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


− 1 = zero