I comitati contro le antenne a Torre del Lago

CONFERENZA STAMPA DEL 19/01/2018

COMITATI:

-Comitato Via Matteotti – Refer: Daniele Cinquini (appartenente alla Rete Ambientale della Versilia)

-Comitato marco Polo – Ref: Marcello Ricci (appartenente alla Rete Ambientale della Versilia)

-Comitato Pedona Ambiente e Salute – Ref: Luca Coluccini (appartenente alla Rete Ambientale della Versilia)

E

COMMISSIONE VARIGNANO

Ref: Sirio Orselli

Ricordiamo che il 16 dicembre in Consiglio Comunale e stato presentato e adottato il Piano della Telefonia Mobile.

L’As.re Pierucci, si era impegnato in accordo con i gestori di telefonia mobile, che non avrebbero posto altre antenne sul territorio, fino a quando non fosse stato approvato definitivamente il Piano per la Telefonia Mobile, ma così non è stato!

Di conseguenza stamani alle ore 11,00 abbiamo tenuto alla Croce Verde di Viareggio la conferenza stampa a seguito dell’antenna per la telefonia mobile collocata a Torre del Lago in via Gramsci.

Di seguito in sintesi i contenuti che abbiamo espresso in conferenza stampa.

. I suddetti Comitati e Associazioni disapprovano fortemente il comportamento dell’Amministrazione Comunale la quale continua liberamente ad autorizzare nuove installazioni di S.R.B (Stazioni Radio Base) in costanza di un Piano della Telefonia Mobile non ancora definitivamente approvato dal Consiglio Comunale. Prova ne è l’installazione di un nuovo impianto a Torre del Lago.

. Si attendono ancora risposte alle Osservazioni sul Piano della Telefonia, fatte dagli stessi Comitati ed Associazioni (come previsto dal Regolamento) finalizzate ad una maggiore tutela della salute della popolazione esposta ai Campi Elettro-Magnetici.

. Vi è assoluto silenzio su futuri contatti con i responsabili degli uffici interessati.

. Vengono disattese le norme di legge e regolamentari che impongono all’Amministrazione Comunale di mantenere rapporti di informazione e di fattiva consultazione e coinvolgimento in caso di eventi o materie di rilievo. Al riguardo si ricorda l’impegno assunto dall’Amministrazione sulla possibilità di chiarimenti in ambito Commissione Ambiente, impegno a tutt’oggi ignorato.

. Come pure si ignora se i Responsabili comunali intendono o meno di portare a termine il Procedimento di VAS, imposto dalle norme a difesa della condizione igienico-ambientale del territorio in caso di presenza di rischi aggiuntivi e diversi da quello riguardante l’esposizione ai C.E.M , per evitare un pericoloso effetto sinergico.

. Per quanto sopra esposto, i Comitati e le Associazioni presenti si chiedono se è ancora attivo il Tavolo di Lavoro che li ha visti per lungo tempo impegnati e che senso esso abbia tuttora davanti ad una comprovata volontà dell’Amministrazione Comunale di continuare a gestire la materia unilateralmente, come pure che essi non intendono avallare comportamenti non corretti né essere responsabili di scelte dell’Amministrazione che non condividono e che non hanno mai condiviso.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


× cinque = 35