Caddeo e Venturini candidati di Potere al Popolo solidali con gli imputati del G7 di Lucca

In quanto candidati alle prossime elezioni politiche esprimiamo la massima solidarietà a quelle Compagne e Compagni che il prossimo 19 febbraio dovranno affrontare l’udienza preliminare presso il Tribunale di Lucca, accusati di lesioni, resistenza a pubblico ufficiale e corteo non autorizzato, per i fatti avvenuti in occasione del G7.

Ad aprile dello scorso anno -infatti- si tenne a Lucca il G7 ed i potenti della terra si riunirono in una città super-blindata e deserta, protetti da forze dell’ordine in stato d’assedio, camionette e barricate. Questi potenti si ritrovano periodicamente a decidere delle sorti del nostro pianeta e quali popolazioni inermi bombardare: ieri l’Afganistan, oggi la Siria e domani chissà… infatti, chiusi nei loro palazzi, rappresentanti del nulla, neanche di una misera tornata elettorale, sparlano e si rendono sempre più servili al Trump di turno.

Di fronte a questa situazione, non possiamo che simpatizzare, sostenere e solidarizzare con quei giovani, se non giovanissimi, che con coraggio, in un clima da paura -montato ad arte-, hanno manifestato contro il G7 per ribadire le verità dei popoli e degli sfruttati. Ormai siamo abituati ad una sinistra “tradizionale” inadeguata ed inerme, che viene vista sempre più come stagnazione e lobby di potere, piuttosto che come promotrice di un reale cambiamento dello stato di cose presenti nel Nostro Paese.

Di fronte a questa situazione, nella Provincia di Lucca, da alcuni anni, assistiamo ad un’ondata repressiva fatta di processi, perquisizioni e decreti penali a pioggia, che vuole mettere a tacere chi si oppone ai guerrafondai, ai professionisti della xenofobia e dell’odio tra italiani ed immigrati o vuole criminalizzare chi si organizza contro gli sfratti ed il precariato nel mondo del lavoro.

Per tutto questo siamo a fianco di questi giovani che lottano contro i caporioni del G7 a Lucca, che contestano Salvini a Viareggio, che si oppongono agli sfratti da casa a strada e rivendicano sul territorio spazi dove autorganizzarsi e resistere al capitale e alle multinazionali.

Luna Caddeo candidata al collegio uninominale della Camera

Gianluca Venturini candidato al plurinominale della Camera

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


1 + = cinque