Iniziativa in difesa della sanità di Potere al Popolo che attacca Enrico Rossi di Liberi e Uguali

La sanità Toscana è messa sotto attacco da Enrico Rossi che la governa da 18 anni, prima come assessore regionale e poi come presidente di regione. Il presidente, ex PD adesso Liberi e Uguali, ha annunciato 45 milioni di euro di tagli sul personale e sui servizi. Non capiamo come possa definirsi di sinistra chi porta vanti politiche di smantellamento e di privatizzazione. Potere al Popolo per difendere la sanità pubblica e per dire no allo smantellamento dell’ospedale unico della Versilia, il quale ha già visto un ridimensionamento negli ultimi anni, ha promosso un’iniziativa, abbastanza partecipata, presso la sala dell’ex circoscrizione Marco Polo a Viareggio. Venerdì 23 febbraio, coordinata da Alberto Giorgi di Repubblica Viareggina sono intervenuti in un vivace e interessante dibattito Ennio Minervini candidato alla camera dei deputati come capolista del plurinominale per Potere al Popolo. Luca Dinelli RSU FIALS in Versilia, Francesca Romano delegata RSU COBAS a Careggi, Giovanna Lo Zoppone segretaria CGIL funzione pubblica di Lucca. A dare un orizzonte più ampio portandoci fuori dai confini nazionali a sottolineare un esempio di sanità che funziona c’è stata la dottoressa cubana Alina Victoria Alionso Navas. Presenti in sala anche i rappresentanti dei vari comitati che si battono per la difesa della sanità pubblica e che non sono, invece, stati invitati dai sindaci.

Potere al Popolo Viareggio

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


due + 5 =