Cariche ingiustificate sui tifosi del Viareggio in trasferta a Sanremo. Un ragazzo con invalidità finisce in ospedale

Quanto sarebbe accaduto ad alcuni ragazzi de “la Viareggio ultrà” a seguito del Viareggio Calcio in trasferta verso Sanremo per la gara dei play–off ha dell’incredibile e dell’inquietante. Le forze di polizia avrebbero caricato una ventina di loro per le semplici provocazioni verbali di uno di loro avvenute in un area di sosta sull’autostrada. Hanno fermato una persona denunciandola per resistenza a pubblico ufficiale e hanno tirato giù dal pulmino un’altra invalida a cui hanno spaccato la testa e che è stata costretta a cure al pronto soccorso in codice giallo. Il comportamento del reparto della celere di Genova e della DIGOS di Imperia è stato sicuramente inappropriato. Purtroppo non è la prima volta che le forze di polizia sfogano le loro frustrazioni su dei malcapitati. Gli ultras, per una serie di motivazioni di cui non stiamo qui a ricordare, sono un perfetto capro espiatorio. La criminalizzazione dei giornalisti di professione verso il mondo ultras non porterà a dare risalto a questa notizia. Magari aspetteranno le veline della questura e con un copia e incolla faranno il solito articolo. Noi che siamo fuori dalla comunicazione omologata e che siamo per un altro tipo di informazione siamo, invece, convinti che vada dato risalto a questa vicenda per fare chiarezza sull’accaduto. Intanto alla Viareggio Ultrà arriva la solidarietà degl Gruppo Autonomo Viareggio che segue la squadra di hockey della città. Sulla pagina facebook del Gruppo Autonomo si legge: Solidarietà ai ragazzi de “La Viareggio Ultrà” vittime dell ennesimo VERGOGNOSO atto di violenza gratuita dei teppisti in divisa.
ULTRAS LIBERI 1.3.1.2.”

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


− 1 = quattro