All’Accademia di Carrara si è discusso di “No Asse” e Museo Popolare della Pineta

Dal 17 marzo ha preso il via il progetto del museo popolare della pineta, a Viareggio, che vedrà l’inaugurazione ufficiale il prossimo 14 luglio con un grande evento. Sarà un museo interamente autogestito dagli artisti, nel rispetto della natura e nella fattispecie del parco. Venerdì 8 giugno alcuni esponenti del Collettivo “Dada Boom” e del Collettivo SuperAzione sono stati ospitati, durante la lezione del professor Matteo Chini docente di linguaggi dell’arte contemporanea e di fenomenologia delle arti contemporanee, all’Accademia delle belle arti di Carrara per poter spiegare questo progetto agli studenti.

Gli studenti dell’accademia che hanno partecipato all’incontro hanno mostrato interesse al progetto e sono venuti a conoscenza di quell’oscenità che sarebbe l’asse di penetrazione se venisse realizzato. Matteo Chini da sempre è interessato alle relazioni tra arte e natura. Questa collaborazione tra i collettivi artistici e alcuni studenti dell’accademia potrebbe essere molto proficua.

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

One Response to All’Accademia di Carrara si è discusso di “No Asse” e Museo Popolare della Pineta

  1. MyWorldSecur says:

    La mostra dedicata alla collezione Lazzerini e composta da 47 opere, di cui 45 di proprieta dell’Istituto, mentre altre due sono state concesse in prestito dai proprietari, gli eredi Lazzerini, al Comune di Carrara.
    Most effective regards, worldsecurity.com.ua

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


5 × uno =