La Brigata Mutuo Sociale per l’Abitare critica l’ufficio casa del comune di Camaiore e l’ufficiale giudiziario

Gli ufficiali giudiziari hanno il dovere di lasciare un foglio, all’inquilino sotto sfratto, dove comunicano la prossima data di accesso. Gli uffici casa dei comuni, invece, avrebbero il dovere di provare a risolvere i problemi dell’emergenza abitativa e non fare spiacevoli battute o contribuire a diffondere notizie inesatte.

Come Brigata Mutuo Sociale per l’Abitare denunciamo che una signora che stiamo seguendo non si è vista consegnare il foglio dall’ufficiale giudiziario e si è sentita, in un secondo tempo, urlare nel muso da un impiegato dell’ufficio casa del comune di Camaiore che il 3 settembre sarebbe stata sbattuta in mezzo alla strada. Oggi 3 settembre come militanti della Brigata Mutuo Sociale per l’Abitare ci siamo presentati per portare la nostra solidarietà con un picchetto antisfratto. Non vedendo arrivare l’ufficiale giudiziario abbiamo chiamato l’ufficio casa del comune di Camaiore che ci confermava che la data dello sfratto era comunque prevista per oggi. Solo il passare delle ore ci ha convinto a chiamare direttamente la padrona dell’immobile che ci ha comunicato che lo sfratto è previsto per il giorno 13 settembre. Poco male per questa volta, anche se abbiamo perso alcune ore, dalla prossima denunceremo gli ufficiali giudiziari che non consegneranno i fogli come previsto dalla legge. Il 13 saremo al nostro posto a tentare di rimandare questo sfratto. I tempi cambiano, anzi peggiorano, visto la circolare del ministero dell’interno che invita le prefetture ad agire contro gli spazi e le case occupate ma noi rimaniamo al nostro posto. Non ci faremo scoraggiare dalla burocrazia né intimidire dalla repressione. L’autunno alle porte ci vedrà mobilitati in picchetti antisfratto e a sostegno degli spazi occupati. Cogliamo l’occasione per esprimere alla Casa Rossa Occupata di Montignoso minacciata da più parti la nostra piena solidarietà.

Brigata Mutuo Sociale per l’Abitare

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


× sei = 12